Deglutizione atipica nei bambini

Perché il mio bambino spinge con la lingua contro i denti quando deglutisce?

Perché si sporca tutto il viso quando mangia?

Perché il dentista mi consiglia una valutazione logopedica?

 

Spesso i genitori si pongono queste domande notando una difficoltà deglutitoria del loro bambino o dietro suggerimento del medico Pediatra o del medico Odontoiatra.

Sono preoccupati e non sanno come aiutarlo.

È dunque importante sapere che la deglutizione è un meccanismo che va incontro ad una fisiologica maturazione, durante la quale avviene il passaggio dalla deglutizione infantile a uno schema deglutitorio adulto.

Qualora lo schema deglutitorio infantile dovesse permanere anche in età successive allo svezzamento, la deglutizione viene definita “atipica”, proprio per questo alterato comportamento neuromuscolare non in linea con l’età cronologica.

 

Quando aspettare e quando intervenire?

Una fisiologica “deglutizione di tipo adulto” dovrebbe essere raggiunta verso i diciotto mesi, al termine dello svezzamento.

Il corretto schema deglutitorio potrebbe però non venire acquisito né automatizzato fino ai dieci anni, con un periodo critico tra i cinque e i sette anni, momento transitorio tra la dentizione decidua e quella permanente e di importante maturazione psico-affettiva del bambino.

È possibile dunque che questa fisiologica maturazione del meccanismo di deglutizione non si verifichi automaticamente, determinando il mantenimento di uno schema deglutitorio infantile anche in età più avanzate, schema appunto “atipico” per l’età cronologica del bambino.

Nella finestra temporale definita critica spesso il medico pediatra o il medico odontoiatra consigliano al genitore una valutazione e un eventuale trattamento logopedico mirato a facilitare la maturazione dello schema deglutitorio adulto, fisiologico per l’età del bambino.

 

Quali sono le figure in Imparole che intervengono e come?   

Presso il nostro centro lo specialista deputato al trattamento della deglutizione atipica è il Logopedista.

A seguito di una accurata valutazione, avvalendosi possibilmente del parere del medico odontoiatra del bambino, sarà possibile effettuare una terapia mirata al superamento dello schema deglutitorio infantile, al fine di instaurare quello fisiologico e di migliorare eventuali disturbi associati alla deglutizione atipica, ad esempio il sigmatismo interdentale.

RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI

Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di usufruire dei servizi offerti dal presente sito come descritto nella privacy policy. (Attenzione: non selezionando ""acconsento"" non sarà possibile dare esecuzione ai servizi offerti.) *
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per dare esecuzione al servizio di Newsletter, cioè per ricevere informazioni relative ad aggiornamenti, novità editoriali, offerte, promozioni in corso da parte della Cooperativa Imparole. *