Difficoltà comportamentali

Perché il mio bambino fatica a mostrare lo stesso comportamento degli altri bambini?

Perché non riesce a trovarsi a suo agio con i suoi compagni? Perché fatica a collaborare quando gli si richiede qualcosa?

 

Le problematiche comportamentali si presentano in diverse forme. Principalmente sono caratterizzate da difficoltà di controllo e gestione delle emozioni e da una compromessa capacità di conformare il proprio comportamento alle richieste dell’ambiente.

 

Quando aspettare e quando intervenire?

È utile intervenire quando i genitori o gli insegnanti notano che il comportamento del bambino si discosta molto dal comportamento dei coetanei e compromette il funzionamento scolastico e sociale del bambino.

 

Quali sono le figure in Imparole che intervengono e come?

  • Neuropsichiatra infantile: raccolta di informazioni e prima visita con la famiglia e il bambino
  • Psicologo: valutazione neuropsicologica e definizione degli obiettivi della riabilitazione e aiuto

Per la riabilitazione lo psicologo insieme al terapista condivide con la famiglia l’intervento che potrebbe essere psicomotorio o di tipo cognitivo e di regolazione del comportamento, con incontri individuali o di gruppo. Verrà deciso il setting anche in base all’età, un lavoro più a tavolino con il pedagogista o in palestra con il terapista della neuropsicomotricità o misto. Come sempre in Imparole, l’intervento sarà integrato con incontri di parent training con i genitori e colloqui periodici con gli insegnanti. Si può lavorare sulla modificabilità del suo comportamento favorendo i comportamenti adattivi rispetto a quelli problema. Proponendo attività che aumentino la regolazione del comportamento e la gestione delle emozioni e, in parallelo, aumentino sentimento di competenza per arrivare all’autonomia del bambino.

 

Quali materiali e metodi utilizziamo?

L’approccio integrato di intervento ci dà la possibilità di spaziare tra metodi di modificabilità e potenziamento cognitivo come il Feuerstein, lo Tzuriel, il Waldon… per scegliere attività della terapia cognitivo-comportamentale, con l’uso di materiale strutturato o giochi scelti anche a seconda dell’età del bimbo. Tutto ciò perché l’importante per noi è avere in mente l’obiettivo, cosa vogliamo mediare e da li scegliere materiali che possano aiutarci a raggiungerlo, non dimenticando il coinvolgimento della famiglia e della scuola mediatori e ambienti dove il bambino può continuare a ripetere comportamenti funzionali.

Corsi ed Eventi

img

30 Gen

Supervisione per applicatori Feuerstein

Vi proponiamo un percorso di supervisione e approfondimento per applicatori PAS. Gli incontri avranno come obiettivo il confronto su casi e problematiche e hanno l’obiettivo di individuare strategie efficaci e modalità di intervento ottimali.

24 Feb - 25 Feb

Programma di Arricchimento Strumentale Pas Basic I

Il Metodo Feuerstein è diffuso a livello internazionale ed è applicato in tutte le situazioni in cui è necessario favorire un incremento delle prestazioni individuali per permettere al soggetto...

15 Lug - 20 Lug

Campus estivo secondo il metodo Feuerstein

Il campus di Imparole è l'unico Campus in Italia che ha come obiettivo un'immersione completa nella MEDIAZIONE.

RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI

Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di usufruire dei servizi offerti dal presente sito come descritto nella privacy policy. (Attenzione: non selezionando ""acconsento"" non sarà possibile dare esecuzione ai servizi offerti.) *
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per dare esecuzione al servizio di Newsletter, cioè per ricevere informazioni relative ad aggiornamenti, novità editoriali, offerte, promozioni in corso da parte della Cooperativa Imparole. *