Psicoterapia e counselling

In mezzo ad ogni difficoltà si trova un’opportunità– ALBERT EINSTEIN
Che cosa fa lo psicologo di Imparole?

Lo psicologo in Imparole si occupa sia dell’individuo singolo sia della famiglia.

Nel caso di terapia psicologica con il singolo individuo lo psicologo in imparole accoglie il disagio che la persona sta vivendo in quel momento attraverso un ascolto attento e partecipe, lo accompagna a comprendere il suo malessere e a trovare risorse nuove e nuovi strumenti per migliorare il proprio benessere e la qualità di vita.

Nel caso di terapia psicologica con la famiglia lo psicologo può accogliere il disagio presentato dalla famiglia nel suo complesso. Tale disagio può essere manifestato dai figli oppure dai genitori o da entrambi. Per questo proponiamo un iter diagnostico personalizzato sulla singola famiglia finalizzato ad individuare come poter meglio aiutare quella specifica famiglia in difficoltà.

 

Quali sono gli strumenti che vengono usati in terapia?

Lo strumento privilegiato dello psicologo è il colloquio clinico condotto secondo le caratteristiche personali e di formazione clinica. Nello staff di Imparole sono presenti molteplici professionisti che operano sia in autonomia sia in sinergia per assicurare di volta in volta la maggiore efficacia del trattamento e il raggiungimento degli obiettivi clinici. Ci sono psicologi sia dell’area psicodinamica che sistemico-relazionale, così come dell’area cognitivo-comportamentale.

Ogni percorso psicologico è preceduto da un colloquio conoscitivo gratuito al fine di individuare il bisogno e di conseguenza il professionista e il percorso più indicato.

E’ importante aiutare la famiglia perché quando un membro della famiglia è in difficoltà spesso a soffrire è tutta la famiglia.

Ci sono situazioni in cui si prende in carico il bambino e/o l’adolescente proponendo un percorso personale psicologico per il minore e situazioni in cui è preferibile lavorare con i genitori in modo indiretto. Oppure ci sono situazioni cliniche in cui si lavora contemporaneamente con entrambi, sia con i genitori che con i figli. Nessuna famiglia è uguale ad un’altra e nessun trattamento può essere uguale ad un altro, così come un sarto non cuce mai due vestiti uguali.

 

Quante volte alla settimana lo psicologo incontra la persona?

In entrambi i tipi di terapie gli incontri avvengono solitamente con frequenza settimanale in un ambiente accogliente e riservato. Si garantisce il rispetto della privacy secondo il codice deontologico professionale degli psicologici.

 

Come può il genitore aiutare il bambino ogni giorno?

Nel caso in cui si lavori prevalentemente col bambino o con l’adolescente si coinvolgono periodicamente i genitori per fare il punto della situazione. Attraverso tali colloqui periodici il genitore può comprendere come supportare al meglio il lavoro dello psicologo e lavorare tutti insieme per il raggiungimento degli stessi obiettivi.

Nel caso in cui una famiglia sia seguita da professionisti diversi si rendono necessarie équipe periodiche tra i professionisti coinvolti per condividere l’andamento del percorso terapeutico: lavorare insieme per lavorare meglio.

 

Come lo psicologo lavora con l’insegnante?

Quando si prende in carico il disagio di un bambino o di un adolescente lo psicologo collabora con la scuola in modo attivo, attraverso colloqui con gli insegnanti che possono avvenire sia a scuola sia presso Imparole. L’intervento psicologico vuole essere un intervento globale che coinvolge i vari ambienti di vita del bambino o ragazzo, cioè non si esaurisce o non si limita agli incontri in studio, per configurarsi sempre di più come una rete simbolica il cui centro è costituito dal raggiungimento del benessere personale e familiare.

RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI

Acconsento al trattamento dei miei dati personali al fine di usufruire dei servizi offerti dal presente sito come descritto nella privacy policy. (Attenzione: non selezionando ""acconsento"" non sarà possibile dare esecuzione ai servizi offerti.) *
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per dare esecuzione al servizio di Newsletter, cioè per ricevere informazioni relative ad aggiornamenti, novità editoriali, offerte, promozioni in corso da parte della Cooperativa Imparole. *