Consigli sulle balbuzie dal nostro Staff

Cosa devo fare se il mio bambino balbetta?

Come posso comportarmi?

E come posso aiutarlo?

Niente panico! È importante cercare di creare un ambiente sereno e tranquillo, nel quale il bambino è libero di esprimersi senza paura o ansia.

La balbuzie è un disturbo di tipo multifattoriale, pertanto, è difficile individuare una sola causa che la determina. 

Ecco una lista di consigli utili e di accorgimenti da tenere a mente quando ci si trova davanti una persona che balbetta:

  • Non interrompere, anticipare le frasi o finire il discorso di un bambino che balbetta. Nella conversazione rispettare i “turni” d’inserimento verbale e non sovrapporsi mentre si parla. 
  • Mostrare disponibilità all’ascolto, attenzione al “COSA dice” piuttosto che al “COME lo dice”. 
  • Stabilire un buon contatto oculare, in modo da mostrare il vostro interesse e il vostro piacere di ascoltarlo.
  • Offrire un “modello” verbale e articolatorio chiaro e preciso, utilizzando un linguaggio semplice, morbido e rallentato.
  • Attendere che termini la sua frase e il suo discorso con disponibilità e attenzione. 
  • Fare uso di pause nel discorso e nella comunicazione, aumentando la pausa tra una richiesta e la sua risposta. 
  • Evitare “competizioni verbali” quali ad esempio obbligare a raccontare eventi ad amici o parenti. 
  • Evitare reazione emotive ai blocchi verbali con una particolare mimica del volto o distogliendo lo sguardo. 
  • Non evidenziare al bambino le sue difficoltà verbali. Invitandolo alla calma, a prendere il fiato, a parlare lentamente, ad aprire di più la bocca e a pensare a quello che deve dire, si comunica ulteriormente la sua “diversità” trasmettendo forti livelli d’ansia che il bambino potrebbe interpretare come un rimprovero riguardo la sua incapacità di parlare come gli altri. 
  • Evidenziare e sottolineare le sue qualità, le sue capacità e i suoi punti di forza. 

Ricorda: molti bambini fino a 5/6 anni possono presentare disfluenze normali fisiologiche in un quadro personale assolutamente normale ed in alcuni casi possono regredire naturalmente. Nonostante ciò, un trattamento precoce ha un effetto significativo sulla frequenza e sulla persistenza della balbuzie.