I dolci per Imparole… che passione!

 

A volte capita che ci si imbatta in un’idea!

A volte capita che questa idea sia davvero quella giusta per raggiungere l’obiettivo sostenendo la motivazione!

A volte capita che ci sia una passione comune, i dolci, e la cosa è fatta!

E’ nata un po’ così, quasi per caso l’attività del libro delle ricette dei dolci. Un lavoro ancora in corso, che si inserisce in un percorso di “training alla conversazione”, promosso a scuola e sostenuto con le sedute settimanali di potenziamento cognitivo.

L’obiettivo è uscire da una situazione di “auto-centratura”, tipica dei bambini autistici, nella quale è difficile prendere in considerazione il punto di vista dell’altro.  Allenarsi a vedere, ascoltare, considerare altre posizioni e contributi, ha la valenza di fare delle esperienze di apprendimento nell’ambito delle competenze sociali.

Le competenze sociali sono uno dei “punti deboli” dei bambini con autismo, pertanto è indispensabile contribuire alla loro costruzione attraverso un lavoro continuo di mediazione, che consenta loro di imparare dall’esperienza e di avere a disposizione strumenti “operativi” per comprendere e gestire le richieste dei diversi contesti sociali in cui sono inseriti.

L’attività è molto semplice: prevede la scelta della ricetta, quindi una negoziazione che porti a mettere d’accordo entrambi i partecipanti: la mia idea vale quanto la tua. Come facciamo a metterci d’accordo?

Poi c’è la visione di un video e la scrittura della ricetta (dagli ingredienti alla preparazione), si conclude con la scelta della fotografia.

L‘interesse sostiene la motivazione, anche se il passo successivo sarà introdurre altri interessi, per ampliare le possibilità di conversazione e di relazione con i compagni di classe.

Allora non ci resta che invitarvi a provare i nostri dolci!

Autore articolo: Dott.ssa Daniela Patruno